martedì 16 ottobre 2007

The love will never find you

Bearsuit
Mi piace questa foto che i Bearsuit si sono fatti, ritraendosi come astronauti naufragati. Suggerisce bene l'idea di totale smarrimento che alla lunga comunicano le loro canzoni, e in particolare il loro ultimo frenetico album OH:IO, pubblicato da Fantastic Plastic.
In nemmeno mezz'ora ridi, corri a perdifiato, fai a cazzotti, baci bocche sconosciute, scopri di avere More Soul Than Wigan Casino, comandi una parata di bande militari ubriache, cammini sopra una corda sospesa, perdi una fortuna e alla fine salvi il mondo. Una frenesia allucinata e fragorosa che non trova tregua nemmeno negli episodi all'apparenza più malinconici (Mission IO Must Not Fail oppure Look A Bleached Coral Faced Crow With Jewels For Eyes, che cito qui solo per il piacere di ricopiarne il titolo).
La solita e al tempo stesso imprevedibile accozzaglia di chitarre grattuggiate, fanfare, synth analogici, batterie forsennate, cori sguaiati e paroline sottovoce. Ci si perde in vicoli stretti, non sai cosa ti aspetta dietro l'angolo della prossima strofa, poi ti rendi conto di essere in mare aperto e comincia a piovere. La vecchia Inghilterra è un'astronave che prende il volo e ti abbandona al tuo destino.
A sorpresa, OH:IO è distribuito anche in Italia.


>>>(mp3): Bearsuit - The Love Will Never Find You

1 commento:

Anonimo ha detto...

Martedì 23 ottobre 2007
PELLE CARLBERG ( Labrador Rec )

SPATEN&KELLER - VIA DELLA BIRRA 21
( ANGOLO VIA TRIUMVIRATO - ZONA AEROPORTO )

ORE 22 - INGRESSO LIBERO