giovedì 25 ottobre 2007

Like something worth remembering

Mixtapes and CellmatesAvrei voluto avere più tempo per scrivere, ancora una volta, quanto mi piacciono i Mixtapes and Cellmates, giovane band svedese che seguo sin dai primi fragorosi esordi su Bedroom Records, alcune estati fa.
Avrei voluto avere più tempo per invitarvi al concerto di questa sera al Locomotiv, con i Mersenne in apertura, oppure a quello di lunedì al Mattatoio Club, per la secret gig meno segreta della storia (e in mezzo ci saranno Roma, Padova e l'Arci Ponterotto, vicino a Firenze).
Ma ora viene sera presto e probabilmente ripeterei le solite parole: "saturo di feedback", Radio Dept., shoegaze, Postal Service, la sua ex lo lascia prima del concerto e lui piange mentre canta sul palco di Emmaboda.
Perciò metto soltanto il link all'intervista appena pubblicata da Ondarock, un mp3 di una vecchia canzone e uno rubato al live acustico che hanno fatto oggi pomeriggio a MAPS.
Ci si vede stasera sotto al palco.

>>>(mp3) Distance, Blinding Lights
>>>(mp3) Like Something Worth Remembering (acoustic live)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

appalla!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ale

Anonimo ha detto...

il live mi sta facendo venire voglia di teletrasferirmi li!!! bello bello bello!!!
ale