martedì 14 febbraio 2006

La festa degli innamaurati

 Chris Brokaw Qui a Bologna gli innamorati della musica festeggiano il 14 febbraio allo Zò Caffè, con il concerto di Chris Brokaw organizzato all'interno della rassegna Murato.
Già fondatore dei Come insieme a Thalia Zedek, Chris Brokaw ha poi collaborato con artisti del calibro di Steve Wynn, Evan Dando, Mission of Burma, Willard Grant Conspiracy, Pullman e New Year. Nel 2002 ha esordito come solista, pubblicando ad oggi un paio di album e un ep. Nel 2005, sotto il moniker Chris Brokaw Rock Band, è uscito Incredible Love, registrato con Jeff Goddard (ex-Karate) al basso e Kevin Coultas (ex-Rodan) alla batteria.
Il suo territorio musicale si estendo dallo slow-core a un country lo-fi che sposa blues e punk, non di rado dalle tinte scure.
Questa sera Brokaw si esibirà in un set per chitarra e voce dall'intensità prevedibilmente epica, preceduto nel pomeriggio da un'anteprima radiofonica ospite di Su La Testa, con FedeMC ed Elisa Graci.
Ad aprire la serata del Murato saranno Ladyboy, duo proveniente da Berlino in costume da orso, dedito a un bislacco miscuglio di indiepo e folk condito di batterie minimali, synth, chitarra e armonica.
Prima e dopo i concerti, la selezione musicale sarà curata da Jonathan Clancy.
Ci si vede a banco, innamaurati più che mai.

Nessun commento: